Correre contro

 

Fandango: Produzione

Regia Antonio TibaldiSoggetto Nino BizzarriSceneggiatura Nino Bizzarri -Ivanroberto Orano – Guglielmo EneaMusiche Franco PiersantiDirettore delle fotografia Luca BigazziProdotto da Domenico Procacciper FandangoProduttore delegato Rai  Francesco Tarquini 

Pablo – Stefano DionisiDaniele – Massimo BellinzoniChiara – Stefania RoccaCanè – Giorgio TirabassiMarco – Damiano CapoccittiPadre di Marco – Mauro MarinoGiacomo – Pierfrancesco Favino


In un incidente, Pablo è rimasto paralizzato alle gambe. Frequenta una Comunità di recupero dei giovani handicappati., dove si è conquistato la fiducia e l’affetto di tutti. Nonostante i suoi modi bruschi a volte scontati, che nascono da una forte sensibilità e il timore di essere ferito nei sentimenti, Pablo è infatti un ragazzo forte e leale. La propria fragilità rispetto all’handicap, la esorcizza con un’intensa attività sportiva e con atteggiamenti di apparente durezza. Così il suo primo incontro con Daniele, un giovane volontario arrivato in Comunità per svolgere il servizio civile, non è dei più felici. Timoroso com’è che qualcuno possa mostrargli pietà, Pablo respinge Daniele, anzi lo fà oggetto di continuo dileggio ed intensa aggressività. Finchè Daniele reagisce, e lo affronta fisicamente dimenticando per un’attimo il suo handicap. E’ una scazzottata in piena regola, il cui effetto su Pablo e la nascita della stima per Daniele. Dalla stima all’amicizia il passo è breve: i due diventano inseparabili. Pablo ha conosciuto una ragazza, Chiara. Fin dal primo momento, lei lo ha trattato con semplicità e naturalezza, ignorando la sua diversità: questo le è bastato per conquistarsi l’immediata fiducia di Pablo, che la presenta a Daniele. Fra i tre ragazzi nasce e si sviluppa un profondo, allegro rapporto di amicizia. Ben presto Pablo e Daniele si innamorano di Chiara. Tuttavia Pablo, spaventato dall’eventualità del rapporto amoroso che rischierebbe di incrinare la sua immagine di duro, tiene nascosti i propri sentimenti e spinge invece Daniele a dichiararsi alla ragazza.Sembra delinearsi una relazione tra Chiara e Daniele, che non manca peraltro di suscitare in Pablo una celata, sofferta gelosia.Finchè è lo stesso Pablo a renderle chiaro quel sentimento, in un caldo, appassionato incontro d’amore che tuttavia non è destinato ad avere seguito, perchè il giovane non intende dargli spazio. Chiara decide allora di compiere un passo al quale fino a questo momento non aveva saputo decidersi: parte per gli Stati Uniti, inseguendo una prospettiva di lavoro. Daniel, ha finito per accettare, in nome dell’amicizia, la nuova situazione, e da innamorato si trasforma a distanza, in confidente di Chiara, che dall’America cerca invano di comunicare con Pablo, il quale si nega al telefono e non apre le lettere di lei, timoroso com’è dei propri sentimenti, angosciato all’idea che un giorno la sua menomazione fisica possa costituire un’ostacolo a quella che ora può sembrare una prospettiva di felicità. Ma la forza dell’amore di Chiara, insieme all’amicizia di Daniele, opera su Pablo una trasformazione definitiva: accettando ogni rischio, il ragazzo segue il proprio cuore, partendo per l’America dove Chiara lo attende. Ma non è Daniele che la ragazza ama: attratta dalla forte personalità di Pablo, tenuta a distanza dalla riservatezza di lui, è proprio di Pablo che lei senza neppure accorgersene, si sta innamorando.